Primo Piano

Prato: progetto “Lavoro sicuro”, i risultati di un grande lavoro sinergico

Il 1 Dicembre 2013 sette operai cinesi, cinque uomini e due donne, morivano nel rogo della fabbrica dove lavoravano e vivevano , a Prato. L'incendio alla Teresa moda segna uno spartiacque e pochi mesi dopo nasce il progetto "Lavoro sicuro", un piano triennale straordinario con cui la Regione ha deciso di contrastare in maniera netta e decisa quell'illegalità che, non solo nelle aziende cinesi, non garantisce ai lavoratori i diritti più elementari e quell'illegalità che conta un'economia sommersa e un nero che valgono centinaia di milioni di euro l'anno. La forza operativa del progetto sono i tecnici ispettori per la prevenzione della sicurezza sui luoghi di lavoro assunti dalle Asl di prato, Firenze, Empoli e Pistoia, che dal 2014 in poi hanno sottoposto ai controlli dalle 7 alle 9 aziende al giorno. Nella Procura di Prato a coordinare il lavoro degli ispettori è un pool di tre magistrati coordinati dal Dottor Lorenzo Gestri.

Torna su